So che non posso scegliere come mi sento,
ma posso sempre scegliere di farci qualcosa

L’inizio di un’abitudine è come un filo invisibile, ma ogni volta che ripetiamo l’azione rinforziamo quel filo, vi aggiungiamo un altro filamento, finché esso non diventa una grossa fune che ci lega definitivamente, pensiero e azione.

venerdì 13 novembre 2009

IL FALLIMENTO DELL'OBESO E' METTERE IL VISSUTO DAVANTI AL PIATTO,CONFONDERE IL FUTURO CON IL PASSATO

9 commenti:

  1. Il passato pero' puo' anche aiutare a non commettere nuovi errori in futuro...
    Solo in questo modo ho smesso di fallire e ho iniziato a vincere, nulla di che, piccolissime vittorie, ma che mi aiutano ad avere una maggiore considerazione di me stessa.
    Ti ringrazio per l'indignazione che hai portato da me, carina l'ipotesi del wc al posto della sedia, ma e' tutta una bufala inventata da qualche buontempone per prendere un po' per i fondelli il nostro governo, e io a mia volta ci ho aggiunto del mio, giusto perche' l'ironia e' proprio qualcosa di cui non posso fare a meno!
    Non ho avuto intenzione di offendere nessuno, ci sto anch'io dentro ai Dca, ogni tanto fa' bene sdrammatizzare un po'!
    Bacio!

    RispondiElimina
  2. ciao evaluna,
    ho specificato apposta l'obeso,perchè la patologia dell obesità di basa sul tentativo di nascondere le cose sotto il grasso e il fallimento si riferisce al motivo della abbuffata..
    ho rotto con il fidanzato quindi mangio,sono stanca e quindi mangio,mi annoio quindi mangio
    fino ad arrivare a dire sono grassa e quindi mangio!
    questo è il circolo che si innesca quando mettiamo nel piatto le emozioni che proviamo credo che le ragazze che soffrono di anoressia e bulimia seguano meccanismo diversi

    RispondiElimina
  3. shìshì l ho preso il latte col miele ed era davvero buono ..anche se preferisco tra tutti il latte col cioccolato gnam :P

    RispondiElimina
  4. Diversi ma non piu' di tanto sai?
    Mi sento rifiutata quindi restringo, litigo con un'amica quindi restringo, vivo un momento di particolare tristezza o tensione quindi restringo...
    Cambia il comportamento alimentare, non la sostanza...

    RispondiElimina
  5. Ciao Memy. Vorrei solo lasciarti un saluto, dirti che ti leggo... sono certa che troverai la tua strada. Ti lascio una buonanotte!

    RispondiElimina
  6. grazie a tutte voi per i commenti
    grazie a voi che mi leggete e mi seguite
    grazie a chi mi avvicina a realtà diverse,come l'anoressia,il femminismo,la magia,la dieta,lo sport,il movimento pro ana
    grazie a voi che mi accompagnate in questo felice viaggio verso la felice magrezza

    RispondiElimina
  7. ed io ti ringrazio.
    passa pure:)

    RispondiElimina
  8. per quanto riguarda il mio d.a di ieri un quadratino di cioccolata tutti i sabati non me lo voglio far mancare**
    cioè ho provato a privarmene ma divento pazza e se me ne privo per troppo tempo ho paura di finire in un abbuffata, quindi preferisco un pezzettino ogni tanto che è meglio.
    beh magari tutto questo si fermerà un giorno...non so quando...è tutto un 50/50...

    RispondiElimina